Laserterapia con il K-LASER CUBE 4

Laserterapia con il K-LASER CUBE 4

16 maggio 2017 08:36

Da Terapia Statica a Terapia Dinamica

1) Prof. Rossi , che cos’è la Terapia Laser Dinamica ad alta potenza?
La Terapia Laser dinamica ad alta potenza, è l’applicazione in campo fisiatrico riabilitativo, di un innovativo LASER Medicale ad alta potenza, ovvero il K-LASER . Il software intuitivo dell’apparecchio consente un lavoro in più fasi “dinamiche” durante il trattamento prescelto perchè offre la possibilità di modularne i parametri
di applicazione, nonché le lunghezze d’onda, i tempi, le frequenze e la potenza nel corso di un’unica terapia, aumentandone notevolmente gli effetti.

2) Ma qual è il meccanismo d’azione?
La terapia dinamica cosi erogata, consente di avere degli effetti biologici quali al stimolazione del sistema immunitario, l’attivazione della riparazione tissutale e l’aumentata produzione di ATP, con un picco massimo nelle 24 ore dal primo trattamento laser, trasformando l’energia laser in energia vitale disponibile alle cellule.

3) Quanto dura una seduta di Laser terapia dinamica?
La durata dipende dalla patologia, dalla parte anatomica da trattare, dalla risposta del paziente, comunque le terapie vanno da un minimo di 3 minuti ad un massimo di 10-15 minuti.

4) In così poco tempo si hanno effetti cosi importanti?
Assolutamente si, grazie alla lunga esperienza accumulata dalla casa produttrice (italiana) fino ad oggi, consistente in circa 50 milioni di terapie erogati nel mondo. Il brevetto di un particolare sistema di erogazione della terapia denominato ISP (Intense Super Pulse) che riesce in poco tempo, grazie anche ai 20 watt di potenza,
ad erogare grandi quantità di energia consente queste performance terapeutiche (pensate più di 4500 joule!!!!).

5) In quali patologie si può usare il K-Laser?
La Terapia K-Laser è estremamente efficacie negli esiti post-frattura, post-trauma, nelle lesioni legamentose e tendinee e in tutte le patologie infiammatorie a carico dell’apparato muscolo-scheletrico, e risulta molto efficace anche nelle patologie vascolari con ulcere croniche (piede diabetico).

6) Le altre caratteristiche distintive del K-Laser?
Il rispetto delle diversa fotosensibilità della pelle con la possibilità di selezione automatica dei 6 fototipi cutanei. La trasportabilità dell’apparecchio che apre la possibile cura anche per quei pazienti che non possono muoversi dal proprio domicilio e che sono , di solito, condannati a terapie succedanee e non così efficaci.

7) In quali centri italiani è disponibile la terapia dinamica con il K-LASER?
Beh oltre che presso il mio studio a Roma, è disponibile nelle maggiori città Italiane, Milano, Treviso, Bologna, Torino e molte altre.

8) A chi consiglierebbe la Terapia K-Laser?
Sicuramente a tutti quei pazienti affetti da patologie infiammatorie a forte componente dolorosa, dove l’efficacia della terapia si traduce in un immediata riduzione del dolore, già dalla prima seduta.

9) Per finire, come definirebbe il K-Laser?
Rispettoso del paziente, dinamico e rapidamente risolutivo.

Scarica lo Speciale Salute & Benessere

Facebook Twitter Email